A cosa serve e come funziona il dispositivo antigoccia?

a cura del Dott. Giuseppe Marrone

I dispositivi antigoccia evitano la percolazione di liquido dagli ugelli dopo che l’alimentazione agli stessi è stata interrotta. Il loro funzionamento avviene di solito ad opera di un semplice dispositivo meccanico, ma ne esistono anche tipologie meno diffuse in cui l’antigoccia funziona per aspirazione ed è quindi di tipo pneumatico; la velocità di intervento di questi sistemi è però ridotta rispetto ai più semplici dispositivi meccanici.

Gli antigoccia meccanici, indubbiamente i più diffusi, sono essenzialmente costituiti da una molla tarata in grado di chiudere il condotto che trasporta il liquido verso l’ugello quando la pressione di esercizio scende sotto determinati valori (normalmente 0,4 – 0,5 bar). Posso essere suddivisi a seconda del sistema di chiusura del tubo adduttore in a valvola, a sfera o a membrana. Nel sistema a membrana la molla non viene mai in contatto con la miscela da di­stribuire garantendo una maggiore durata del dispositivo.

Condividi