Cosa è il Bonus agricoltori 2017, come funziona e quali sono i requisiti per poterne usufruire?

a cura del Dott. Giuseppe Marrone

La Legge di Bilancio 2017 prevede importanti agevolazioni per le imprese agricole, in primis, la possibilità di fruire di un bonus assunzioni 2017 con sgravi contributi agricoli Inpsper 5 anni, al fine di agevolare gli imprenditori agricoli professionali (Iap) ed i giovani coltivatori diretti (Cd).

Il bonus spetta per 5 anni e prevede l’esonero dal pagamento dei contributi previdenziali obbligatori Inps nel settore agricoltura.

Il nuovo bonus prevede per gli imprenditori agricoli e coltivatori diretti di essere esonerati dal pagamento dei contributi Inps per 5 anni: esonero totale per i primi 3 e poi 66% al quarto anno e 50% nel quinto.

L’esonero contributi Inps per IAP e coltivatori diretti, è a partire dal 1° gennaio 2017.

L’agevolazione spetta ai giovani agricoli autonomi che avviano l’attività o si iscrivono alla Gestione previdenziale agricola dell’INPS nel corso del 2017.

Possono accedere all’agevolazione anche gli IAP iscritti nel corso del 2016 ma solo se gestiscono l’attività in zone montane o in aree di crisi.

Condividi